Matteo Trentin
Matteo Trentin
giugno, 2014
IL LUGLIO DI MATTEO SI COLORA DI GIALLO
Questo pomeriggio la squadra di Matteo, l’Omega Pharma – Quick

Questo pomeriggio la squadra di Matteo, l’Omega Pharma – Quick Step ha diramato gli atleti che parteciperanno ufficialmente al Tour de France 2014 e che partirà il prossimo 5 luglio da Leeds e tra questi c’è il nostro Campione. Dopo la straordinaria vittoria della scorsa settimana al Tour de Suisse, Matteo si ripresenterà alla Grande Boucle un anno dopo aver conquistato la sua più importante e prestigiosa vittoria in carriera.
America, Svizzera e adesso Francia: cosa possiamo aspettarci da Matteo nelle prossime tre settimane?

“Considerata la caratura mondiale dei miei compagni di squadra pre-selezionati per questo Tour de France, per me è un grandissimo orgoglio essere uno dei nove atleti dell’Omega Pharma Quick-Step che potranno pedalare nella corsa a tappe più importante del mondo,” commenta Matteo a poche ore dall’ufficialità del Team. “Lasciare fuori atleti di questo calibro era davvero difficile ma non posso che essere contento di poter tornare in Francia, un anno dopo la vittoria di Lione. Il mio ruolo in squadra sarà simile allo scorso anno e cercherò di aiutare Cav nelle volate ma anche Kwiato che ha ambizioni importanti di classifica generale. Se dovesse poi capitare un’occasione come quella dello scorso anno non me la farò certo scappare, come avvenuto anche recentemente al Tour de Suisse. La condizione fisica è molto buona e in salita sto andando veramente forte, merito del lavoro fatto in America ma anche all’attenzione quasi spasmodica ai dettagli e alle piccole cose ma che nel professionismo di oggi sono fondamentali se vuoi correre a grandi livelli. Sabato correrò il campionato italiano e spero di affinare ancora la gamba per presentarmi poi il prossimo 5 luglio al 100% della condizione.”

 

 


MATTEO TORNA ALLA VITTORIA AL TOUR DE SUISSE
Finalmente è arrivata! Dopo un inizio di stagione al fianco

Finalmente è arrivata! Dopo un inizio di stagione al fianco dei suoi capitani, Matteo conquista la sesta tappa del Tour de Suisse, Büren an der Aare a Delémont di 192.8 km, ottenendo la sua prima vittoria individuale in questo 2014, dopo il successo nella cronometro a squadre alla Tirreno – Adriatico. Matteo ha sfruttato nel migliore dei modi l’incredibile lavoro del proprio compagno Tony Martin, che si è messo in testa ai 1300 m dall’arrivo e con una progressione fantastica lo ha pilotato fino ai 200 m, riuscendo a fare una grande selezione e riducendo il gruppo a sole sei unità. Matteo ha resistito poi al prepotente ritorno di Daniele Bennati (Tinkoff-Saxo) e Francesco Gavazzi (Astana Pro Team), vincendo a braccia alzate sul traguardo di Delémont.

“Sono davvero felicissimo per questa vittoria,” ha commentato Matteo alla fine della gara. “A circa 35 km ho quasi perso la possibilità di giocarmi questa vittoria perché c’erano dei lavori in corso sulla strada e sono rimasto chiuso nella parte posteriore del gruppo, mettendo anche il piede a terra a causa del ritmo basso. Ho dovuto perciò inseguire ma sulla salita finale sono riuscito a dare il mio contributo lavorando per Tony. Siamo stati davanti e abbiamo percorso insieme anche il tratto in discesa. Ai meno 4 Km Tony mi ha guardato e mi ha detto: “Ok, facciamo la volata”. Tony ha fatto davvero un lavoro eccezionale, riuscendo a dividere il gruppo in due. La sua potenza è davvero incredibile. Mi ha lasciato poi ai 200 m dal traguardo e sono riuscito a fare un buon sprint. Voglio condividere questa vittoria con la squadra e con Tony che è stato davvero altruista a pilotarmi verso questo successo. Sono felice anche perché questa vittoria ripaga il grande lavoro che ho svolto dopo l’Amgen Tour of California sul Lago Tahoe. Ho trascorso lì infatti alcune settimane dove mi sono allenato duramente ma adesso i risultati si stanno vedendo. Voglio ringraziare ancora una volta questa squadra incredibile, dove ognuno lavora per il proprio compagno. Ieri abbiamo tirato per Tony, mentre oggi lui ha tirato per me. Questo è esattamente lo spirito che bisogna avere in tutte le squadre. Sono orgoglio di poter correre con questi ragazzi e indossare questa maglia.”

 

 


MATTEO TRENTIN SI CONGRATULA CON L’AMICO “RIGO”
Matteo Trentin rimarrà ancora qualche giorno in America ad allenarsi,

Matteo Trentin rimarrà ancora qualche giorno in America ad allenarsi, prima del rientro in Europa previsto per domenica 8 giugno. Dopo aver disputato, con ottimi risultati, il Tour of California, Matteo si è spostato nei pressi del Lago di Tahoe dove sta seguendo un programma di lavoro specifico. Matteo tornerà ufficialmente in gruppo al Tour de Suisse in programma dal 14 al 22 giugno, corsa a tappe fondamentale per decretare coloro che prenderanno parte alla centunesima edizione della Grande Boucle, che quest’anno partirà eccezionalmente dall’Inghilterra e più precisamente da Leeds.

“Il mio percorso in vista del Tour de Suisse sta procedendo nel modo migliore e dopo diverse settimane qui in America è quasi ora di tornare a casa,” commenta Matteo. “Sono consapevole che in Svizzera verrà deciso chi parteciperà poi al Tour de France, corsa alla quale tengo tantissimo, dopo essermi aggiudicato una tappa lo scorso anno ed è quindi importante arrivarci al 100% della condizione.
Dall’America ho seguito con entusiasmo la strepitosa performance di Rigo e di tutta la Omega Pharma-Quick Step al Giro d’Italia. Il secondo posto di Uran è un risultato storico per tutta la squadra, che per la prima volta è salita sul podio in una grande corsa a tappe. Il secondo posto di Rigo, inoltre, permette all’Omega Pharma-Quick Step di mantenere salda la prima posizione nella classifica UCI World Tour e questo è un grande orgoglio per tutti noi che ne facciamo parte. Uran ha tutte le carte in regola per conquistare nel futuro un grande Giro e di essere inserito tra i più forti specialisti delle corse a tappe.”


LAGO TAHOE: UN LUOGO MAGICO, MA CHE FATICA!
Eccomi qua , sempre in USA , sempre in California.

Eccomi qua , sempre in USA , sempre in California.
Questa volta mi trovo a Lake Tahoe , 1850 m slm , per uno stage in altura di circa 15 giorni che ha come obiettivo una perfetta preparazione in vista delle prossime gare, a partire dal Tour de Suisse che si correrà dal 14 al 22 giugno. Il posto qui è fantastico, mi sembra di essere a casa, un Trentino  in formato gigante!
Le strade sono larghe il doppio delle nostre , le case di proprietà sono maestose (alla faccia del piccolo chalet in montagna) e il lago ha un’acqua cristallina che da noi si trova solo in alcuni piccoli bacini di montagna.
I miei allenamenti sono stati regolari, in quanto il tempo qui è sempre  stupendo, con temperature perfette per allenarsi. Per la maggior parte del tempo ho alternato 3 giorni di allenamento a 1 giorno di riposo, privilegiando comunque il fondo, con allenamenti di circa 5 ore ma senza perdere mai di vista i lavori specifici. Nel complesso sono molto contento di questo periodo qui e penso che i risultati arriveranno.

L’accoglienza che abbiamo avuto io e Claudia è stata davvero fantastica. Tutti ci hanno aiutato a rendere il nostro soggiorno il più confortevole possibile.

Franz (il padrone del nostro appartamento a Lake Tahoe) è stato splendido nel ricercare ogni aiuto possibile per noi e nel farci sentire a nostro agio come fossimo a casa e direi che in questi 15 giorni ci siamo legati molto,  sia a lui che a tutta la sua famiglia.

Altro grande aiuto è stato dato da Klaus , il titolare di tre centri benessere a Reno (Envy Massage), che mi ha dato la possibilità di poter fare i massaggi nel suo centro per recuperare al meglio dagli allenamenti. Che dire , non solo duro lavoro ma anche conoscenze , legami e amicizie.  Per questo amo girare  il mondo, incontrare gente nuova mi arricchisce sempre, mi fa crescere e mi  fa conoscere meglio ogni posto che ho la fortuna di visitare.

Altra novità: visto il grande successo del primo video prodotto da Claudia abbiamo deciso di continuare, ne abbiamo fatto un secondo con l’intento di mostrare a tutti voi i bellissimi luoghi dove ho avuto la fortuna di allenarmi, includendo anche un po di vita quotidiana in modo da farvi vedere il ”dietro le quinte” delle nostre giornate. Naturalmente il video sarà inserito sul mio canale youtube e sui miei social , seguitemi e condividetelo con i vostri amici!

PS : se siete interessati a percorrere le bellissime strade di Lake Tahoe e visitare la città di Reno in bicicletta, a ottobre Franz organizzerà una gran fondo accompagnata all’italian festival! Per informazioni visitate withlegends.com, vi assicuro che una visita in questi posti va fatta una volta nella vita! (per maggiori info scrivete a info@claudiamorandini.com )

Tra qualche giorno rientrerò in Italia e poi via, direzione Svizzera!

Matteo