Matteo Trentin
Matteo Trentin
agosto 5th, 2015
UN AGOSTO CON VISTA SU RICHMOND
Tre settimane, da Utrecht a Parigi, hanno sicuramente lasciato il

Tre settimane, da Utrecht a Parigi, hanno sicuramente lasciato il segno sul nostro Matteo, tornato a casa finalmente dalla lunga kermesse francese. Gli ultimi due Tour de France erano stati impreziositi da altrettanti successi di tappa, mentre quest’anno Matteo ha dovuto lavorare molto per la squadra, soprattutto nella prima settimana dove ha contribuito comunque ai successi dei propri compagni di squadra Martin, Stybar e Cavendish. Conclusa la Grande Boucle, Matteo ha preso parte sabato scorso alla Clasica Ciclista San Sebastian.
Ora per il nostro campione si prospetta un duro lavoro a Livigno, dove rimarrà per circa tre settimane prima di tornare a gareggiare a fine agosto. Qui Matteo dovrà allenarsi duramente in vista dell’ultima parte di stagione, con la speranza poi di essere selezionato dal CT Cassani per il Mondiale di Richmond.

“Al Tour quest’anno non c’erano tantissime tappe adatte alle mie caratteristiche, anche se comunque ho provato ad andare in fuga in due occasioni,” racconta Matteo al rientro dalla Clasica Ciclista San Sebastian. “La prima settimana ho lavorato molto per la squadra, purtroppo non stavo benissimo dal punto di vista fisico e non ho potuto esprimermi al meglio. Nelle ultime due settimane comunque mi sono ripreso bene e ho chiuso questo Tour in crescendo, come dimostra poi anche la buona prova di sabato alla Clasica Ciclista di San Sebastian. Ora per tre settimane mi trasferirò a Livigno, dove seguirò uno scrupoloso programma di allenamento in vista dell’ultima parte di stagione. Mi rivedrete in gara a fine agosto, con un pensiero particolare naturalmente al Mondiale di Richmond di fine settembre, dove spererei veramente di poterci essere.”