Matteo Trentin
Matteo Trentin

FINALE DI STAGIONE: PARIS – TOURS E MONDIALE IN QATAR PER MATTEO

Sarà una settimana molto dura e impegnativa per il nostro Matteo. Domani, con il pettorale n° 1 sulla schiena, partirà nella 110 edizione della Paris – Tours, la corsa che lo ha visto trionfare lo scorso anno e che gli è valsa la conquista del Ruban Jaune, il premio che celebra il ciclista detentore della velocità media più alta in una gara superiore ai 200 chilometri. Matteo riuscì infatti nell’impresa di percorrere la corsa in sole 4 ore, 39 minuti e 12 secondi all’incredibile media di 49.64 km/h.
Domenica prossima invece, Matteo disputerà il Mondiale in Qatar con la maglia della nazionale italiana.
Paris-Tours e Mondiale saranno comunque le ultime due corse stagionali per Trentin.

“La Paris-Tours 2016 presenta un finale differente rispetto allo scorso anno e sono stati aggiunti circa una ventina di chilometri,” racconta Matteo alla vigilia. “Come sempre la corsa sarà molto veloce e se il vento dovesse essere laterale è probabile che il gruppo si spezzi e sarà perciò importante rimanere nelle prime posizioni. Personalmente è una gara che mi piace molto e insieme a tutta la squadra daremo il massimo per ottenere un grande risultato.
Per quanto riguarda il Mondiale, la corsa sarà molto dura, soprattutto perché dovremo fare i conti con il caldo, il vento e il lungo chilometraggio, fattori determinanti per l’esito finale. Siamo una nazionale ben assortita, con tanti velocisti e uomini che possono stare davanti e tirare per parecchi chilometri. Sarà sicuramente una corsa affascinante, dove non mancheranno i colpi di scena.”