Matteo Trentin
Matteo Trentin

MATTEO RITORNA IN SVIZZERA DOPO LA VITTORIA DEL 2014

Matteo torna al Tour de Suisse dopo la fantastica vittoria di tappa del 2014. Il campione trentino infatti si impose nella sesta frazione, da Büren an der Aare a Delémont, pilotato magistralmente dal suo compagno di squadra Tony Martin, che con un’accelerazione prepotente ai 1300 m dall’arrivo riuscì a ridurre il gruppo dei velocisti a sole sei unità, lanciando Matteo verso la vittoria finale.
Sabato 13 giugno invece scatta l’edizione 2015, con un prologo di Km 5,1. La corsa a tappe elvetica terminerà domenica 21 giugno a Berna, con una cronometro individuale di Km 38,4, dopo aver percorso un totale di Km 1320,8. L’edizione 2015 è caratterizzata da diverse tappe vallonate e poche saranno le possibilità di vittoria per i velocisti puri, ma il Tour de Suisse come sempre farà da trampolino di lancio al Tour de France, che scatterà sabato 4 luglio da Utrecht.

“Rientro in gruppo dopo quasi un mese dall’Amgen Tour of California e due settimane di lavoro in altura in Nevada,” racconta Matteo alla vigilia del Prologo che aprirà il Tour de Suisse. “La corsa elvetica come sempre darà indicazioni importanti in vista della Grande Boucle, soprattutto dal punto di vista della condizione fisica. In queste settimane mi sono allenato duramente e mi sento bene ma sarà come sempre la strada a dare il verdetto finale. Nel 2014 qui in Svizzera, grazie al lavoro incredibile di Tony Martin, conquistai una vittoria preziosa. Anche in questa edizione però ci sono delle tappe interessanti che potrebbero concludersi in una volata a ranghi ristretti e proverò a inserirmi.”